EVENTO TRASCORSO

Di Pieve in Pieve - Rassegna culturale nell'appennino piacentino e parmense

Diocesi di Piacenza - Bobbio

Gli eventi potrebbero subire variazioni, contattare sempre gli organizzatori prima di recarsi in loco.

LINK ALL'EVENTO
Rassegna Culturale "Di Pieve in Pieve":
un Viaggio alla Scoperta di Arte, Musica, Letteratura, Fede e Tradizioni nell’appennino piacentino e parmense

Dal 10 Agosto al 22 Ottobre 2023 torna la rassegna culturale “Di Pieve in Pieve”. Sette date che comprendono una varietà di eventi culturali pensati per assumere nei confronti del territorio un'ampia e maggiore responsabilità, e che siano motore per lo sviluppo basato sul riconoscimento del patrimonio culturale materiale e immateriale come risorsa. La Diocesi di Piacenza-Bobbio si pone gli obiettivi di una valorizzazione sempre più integrata del patrimonio culturale e la rilettura dello stesso con linguaggi e suggestioni attuali. Per questa ragione la rassegna è inserita nel programma di promozione dei linguaggi artistici e manifestazioni di approfondimento sul tema del contemporaneo promosso da Rete Cultura Piacenza e sostenuta da Regione Emilia-Romagna, Comune di Piacenza, Provincia di Piacenza, Camera di Commercio dell'Emilia, Diocesi di Piacenza-Bobbio e Fondazione di Piacenza e Vigevano, con il contributo di Banca di Piacenza e Fondazione CariParma.
Le azioni programmate, atte alla valorizzazione del Patrimonio, sono inoltre legate alla imminente costituzione del Parco Culturale Ecclesiale.
Gli appuntamenti abbracciano il concetto di turismo lento, incoraggiando i partecipanti a vivere ogni momento con quiete e attenzione, immergendosi nella bellezza delle valli, dei paesi e dei borghi che ospiteranno gli eventi. Passeggiate culturali, visite ai luoghi storici ed escursioni nella natura, momenti musicali, teatrali e letterari consentiranno a un vasto pubblico di apprezzare le meraviglie di questi luoghi “periferici” per il turismo di massa.
La rassegna è particolarmente attenta alle esigenze delle famiglie: durante ogni evento, saranno organizzate attività appositamente studiate per i più piccoli perché, nello scoprire e imparare attraverso attività laboratoriali ed esperienziali, possano divertirsi.
Ad aprire il calendario giovedì 10 agosto sarà l’evento ospitato dalla chiesa di San Michele Arcangelo a Pieve di Revigozzo (Bettola). A partire dalle 19.30, una degustazione di miele locale e un laboratorio di land art dedicato ai più piccoli saranno seguiti dalla visita guidata alla scoperta della chiesa, delle origini del luogo e della sua toponomastica. La serata culminerà alle 21.00 nel suggestivo concerto “I Quaderni di Cassimoreno”, opera del giovane compositore Federico Perotti. Arriva quindi nella “sua” Val Nure l’interpretazione musicale contemporanea che trova le proprie radici nella pubblicazione “Le castagne sotto la neve”, di Umberto Petranca e Maurizio Ottolini, raccolta di temi scolastici dei bambini della piccola scuola di Cassimoreno nell’anno 1924-25, rinvenuti in una cassa conservata dalla maestra Celestina Rossi, poi allontanata a causa del suo diniego al regime fascista.
Il concerto per organo e strumenti verrà diretto dal M° Perotti, la musica verrà accompagnata da una videoinstallazione e dalle letture dell’attore e autore Umberto Petranca. Un connubio di linguaggi artistici per raccontare le radici, le suggestioni e il passato del nostro territorio.

Proseguendo il viaggio, sabato 19 agosto le iniziative si spostano a Bardi, in Val Ceno, con l’evento “Sacre Armonie: viaggio musicale e artistico tra Sacralità e Bellezza” nella Chiesa della B.V. Addolorata dove, a partire dalle ore 19.00, si terrà un emozionante concerto per organo con il M° Federico Perotti, seguito da una visita guidata storico-artistica alla scoperta dei tesori della chiesa, con focus sulla celebre Madonna del Parmigianino (conosciuta come la Pala di Bardi) e un esclusivo accesso alla sala che fu dell’antico refettorio, che ancora reca sul soffitto l’affresco raffigurante l’ultima cena. Un’occasione unica inoltre per sperimentare la magia dell’organo, strumento di bellezza e potenza straordinarie: sarà proprio l’organista stesso a guidare i partecipanti alla scoperta del funzionamento del strumento, permettendo loro di accedere, con un breve ma suggestivo percorso di salita, alle canne dell’organo, illustrandone i registri. Un’esperienza unica che unisce storia, arte e sonorità mozzafiato.
Nel pomeriggio di domenica 3 settembre la rassegna arriverà a Vezzolacca (Vernasca), in Val d'Arda, sulla terrazza panoramica della chiesa di Sant’Alessandro, con il pomeriggio “Natura in scena: dal bosco al Teatro” : fulcro dell’iniziativa sarà lo spettacolo della compagnia Manicomics Teatro “Riciclando”: un fantasioso naufrago vive una battaglia tra sogno e realtà contro il Caos, re dei rifiuti e dello spreco, fiancheggiato dagli orridi Sporcizzoni, una banda putrida, generatasi dall’accumulo sconsiderato del consumismo. Una favola ecologica per bambini e adulti, preceduta da un’escursione nella natura – con attività per bambini - alla scoperta dei secolari castagni di Vezzolacca e da una piacevole merenda a chilometro zero.
Al termine dello spettacolo sarà possibile seguire la visita guidata alla chiesa e ascoltare alcune narrazioni sul patrimonio immateriale grazie alla comunità locale.
La suggestiva chiesa romanica dei santi Giacomo e Filippo in località Bruso (Borgonovo Val Tidone) ospiterà sabato 23 settembre alle ore 17:30 l’incontro tra il filosofo e teologo Vito Mancuso e il poeta e paesologo Franco Arminio, che dialogheranno sul tema dei luoghi e degli spazi, sui concetti di comunità e di spiritualità, dal titolo “I Luoghi dell’Anima”, moderati dalla giornalista Barbara Tondini.
L’incontro sarà preceduto, alle ore 16:30, dalla visita guidata alla chiesa e da un’attività di land art per bambini. Il pomeriggio si concluderà con un momento conviviale a cura dell’Associazione Alpini, che porterà la tradizione dei Batarò valtidonesi.
Sabato 7 ottobre la rassegna ci condurrà in Val di Taro, a Porcigatone (Borgo Val di Taro), presso la chiesa di San Pietro Apostolo, dove un’intera giornata di iniziative condurrà il pubblico alla scoperta della ricchezza culturale del territorio: “Sulla via degli Abati”. Alle ore 10:00 verrà condotta la visita guidata alla chiesa, che custodisce la preziosa tela della Crocifissione del Lanfranco – una delle opere di maggior pregio del nostro Appennino –, al termine della quale partirà un trekking con guida escursionistica per scoprire il territorio circostante. Per i più piccoli invece verranno condotte letture di fiabe e leggende a cura della Biblioteca Manara di Borgotaro. Seguirà poi una piccola degustazione, e coloro che desiderano continuare a prendere parte agli eventi del pomeriggio potranno fare pranzo al sacco. Alle ore 14:00 prenderà il via una visita guidata alla chiesa per bambini e famiglie, con piccoli enigmi da risolvere, cui seguirà un’attività laboratoriale sulla pittura a olio, per scoprire come Lanfranco creò la sua opera. A concludere il pomeriggio sarà un momento musicale che farà risuonare i canti tradizionali della Val Taro attraverso le voci di un coro locale.

Sabato 14 ottobre “Di Pieve in Pieve” raggiungerà Travo, in Val Trebbia, con il pomeriggio “Storia, passi e parole”: un trekking urbano e una visita guidata ci faranno scoprire la storia e l'arte del borgo e della Pieve di Sant’Antonino. La passeggiata si concluderà presso la chiesa di Santa Maria di Travo, sito raramente aperto al pubblico e oggetto di recenti restauri, dove si terrà un incontro letterario con uno dei massimi esponenti della narrativa contemporanea sul tema dei passi e del Genius Loci. Per i più piccoli, si terrà un’attività didattica lungo il fiume. Al termine dell’incontro un gustoso piccolo rinfresco di prodotti tipici locali e la visita guidata alla chiesa, che condurrà alla scoperta delle sue antiche origini, di una parte di trabeazione in marmo probabilmente appartenuta al Tempio di Minerva, del bellissimo affresco e della cassapanca legati a S. Francesco e al miracolo dei pani.
Il viaggio andrà a concludersi con un ritorno nel cuore della Val Nure, domenica 22 ottobre a Rigolo Chiesa (Bettola), con la presentazione in anteprima della nuova pubblicazione targata Officine Gutenberg “I piccoli miracoli di Rigolo”.
Il libro è la raccolta dei racconti scaturiti dall’estro dei partecipanti al corso residenziale di scrittura creativa “Miracoli, prodigi e storie fantastiche”, condotto dagli autori Gabriele Dadati e Giovanni Battista Menzani durante l’edizione 2022 di “Di Pieve in Pieve”. Seguirà da un brindisi finale e una cena conviviale presso l’agriturismo Ca’ Sonino.
______
Sito web di riferimento dell’edizione 2023: www.piacenzapace.it/dipieveinpieve

­ gratuito

GIORNI & ORARI
­INFO & BIGLIETTI

Potrebbe interessarti anche...