Cammini Emilia Romagna

Evento già trascorso

Monasteri Aperti 19-20 Ottobre 2019

Visita guidata al complesso dell'Abbazia Santa Maria del Monte

Ott
DA
19
Ott
A
19
Diocesi di Cesena - Sarsina

Posti disponibili: 40

L'evento avrà corso solo al raggiungimento del numero di 10 partecipanti

Una visita guidata speciale al complesso dell'Abbazia millneraia del Monte, in cui si potranno visitare la basilica, la collezione di ex voto, i due chiostri, la sacrestia e la biblioteca. Ci si immergerà nell'atmosfera intima e affascinante del complesso che è ancora sede di vita monastica.
Abbazia Santa Maria del Monte
Posta sul colle Spaziano (135 m.), l’abbazia offre un mirabile panorama. Suggestiva è la salita all’ Abbazia attraverso la storica Via delle Scalette, antica stradina acciottolata che permette di raggiungere il Monte direttamente dal centro storico di Cesena.
La facciata della basilica, con segni della prima chiesa, è visibile solo dal ...
“chiostro piccolo” (XV sec.) con portico a colonnine e pozzale in ferro del XVII sec., sul quale si affacciano Biblioteca, Laboratorio per il Restauro del Libro Antico ed Erboristeria.
Dei tre chiostri originari rimane anche il cd. “chiostro grande” con pregevole pozzale (si ritiene che l’apparato per l’utilizzo dell’acqua piovana sia opera di Leonardo).
L’interno della basilica colpisce per l’ampiezza degli spazi. La forma è a unica navata, con cappelle laterali. La III cappella destra presenta l’opera pittorica di maggiore pregio, la Presentazione di Gesù Bambino al tempio e la purificazione della Vergine, opera del Francia, . Nella cripta, cui si accede a sinistra prima dello scalone, sono collocati un sarcofago romano del I sec. (antica sepoltura di S. Mauro) e una croce in pietra del IX sec. Nella cripta, cui si accede a sinistra prima dello scalone, sono collocati un sarcofago romano del I sec. (antica sepoltura di S. Mauro) e una croce in pietra del IX sec. L’ampio scalone sale all’altare maggiore, dietro al quale sono posti il mirabile coro in noce capolavoro dello Scalvini (1560-1562) e la statua della Madonna As¬sunta (XIII sec., il Bambino è aggiunta posteriore). Le corone sui due capi furono fatte porre da Pio VII nel 1814).
L’intero apparato pittorico di questa parte della basilica è opera (1773-1774) di Giuseppe Milani.
Nel deambulatorio è conservata parte della preziosissima collezione di ex-voto, tra le più ricche e antiche d’Europa: più di 700 quadretti dipinti offerti, per grazia ricevuta, alla Madonna. Un ampio vano, con esposti gli ex-voto più antichi (XV sec.), introduce alla sacrestia (XIV sec.) con mobili del ’700 e ciclo di affreschi. Da vedere la sala capitolare (XVI sec.), con affreschi nelle lunette, e il refettorio, con soffitto a cassettoni e dipinti.



Collezione di “ex voto”
E’ antichissima la tradizione di dipingere o far dipingere tavolette votive per grazia ricevuta alla Madonna del Monte (oggi circa 700). Una tradizione iniziata nel ’400 e che continua ancora oggi. Si celebrano le intercessioni della Beata Vergine che documentano la storia del territorio (un ex-voto raffigura un crollo nel vecchio Teatro cittadino avvenuto nel 1820, un altro la scampata fucilazione di un uomo) e i drammi di vita quotidiana, quasi sempre rurale o marinara: dalla malattia, ad una disgrazia nei campi o a uno scampato naufragio, fino a un incidente stradale.




Ambienti della tradizione monastica
La tradizionale operosità dei monaci del Monte che può contare sull’aiuto dei volontari della Società Amici del Monte, ha creato e mantenuto in efficienza, fra l’altro, la Biblioteca e il Laboratorio per il Restauro del Libro Antico. Con prenotazione si può visitare il laboratorio, che collabora con la facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell'Università di Bologna.
L’Erboristeria, posta sotto il suggestivo porticato del “chiostro piccolo”, offre ai visitatori la possibilità di approfondire la conoscenza della basilica e del monastero con l’acquisto di guide e libri; oppure di scegliere liquori e infusi della tradizione benedettina (utili per lenire numerosi fastidi), le caramelle balsamiche, il miele, l’olio d’oliva e il vino prodotti dall’abbazia o provenienti dai principali monasteri italiani, come Camaldoli, Vitorchiano e Torrechiara.

riduci

Collezione Ex Voto - Archivio Cesena Turismo - Archivio Cesena Turismo

INDIRIZZO

via del Monte, 999

Cesena

cesena (FC)

Visualizza su google maps

INGRESSO offerta libera €

Visita Guidata

Ott
19
alle 10:00

INFO E BIGLIETTI

IAT Cesena
Tel. 0547/356327
p.zza del Popolo, 9- Cesena, Cesena, cesena (FC)
Per informazioni contattare: Gaggi Umberto